AQUILIFER

AQUILIFER

giovedì 26 gennaio 2017

VILLA RUSTICA II

La villa in età romana era essenzialmente una casa di campagna. Sviluppatasi in Italia in particolare a partire dall'età tardo-repubblicana, sorgeva come residenza padronale al centro di un complesso di edifici e di terreni destinati alla produzione agricola oppure come luogo per il riposo (otium) dalle attività e dagli affari (negotium) praticati in città.
Secondo Plinio il Vecchio e Vitruvio vi erano due tipi di villa: la villa urbana, che era una residenza di campagna che poteva essere facilmente raggiunta da Roma (o da un'altra città) per una notte o due, e la villa rustica, la residenza con funzioni di fattoria occupata in modo permanente dai servi o da schiavi che ci lavoravano per i padroni

 




 

1 commento:

  1. I´m amazed at your constructions and the amount of them. brilliant work.
    The Eagles on your L'AQUILA ROMANA post. Pencil tops?

    RispondiElimina